MAPPA PERSONALIZZABILE DI CHIOGGIA E SOTTOMARINA: GUARDA IN DETTAGLIO

La filigrana presente sulla mappa dimostra l’originalità del documento ed evita la distribuzione di copie non autorizzate; in fase di stampa sarà rimossa.

Nella mappa sono incluse le seguenti informazioni:

  • Nomi strade, calli, campi, vie

  • Fermate delle linee di navigazione

  • Principali luoghi turistici e punti di interesse

CHIOGGIA
Un tuffo nella magia delle calli, tra i pittoreschi canali San Domenico e Lombardo che rendono Chioggia una piccola Venezia.

Il patrimonio architettonico è fatto di case e di ponti, uniche e colorate forme al centro di un habitat lagunare in cui convivono anche gli aspetti naturali da salvaguardare e proteggere. Il vociare cadenzato caratteristico chioggiotto sembra una festa a cielo aperto nelle giornate di mercato, in una commistione di chiacchiere e lavoro.

Il Corso del Popolo, piazza aristocratica e raggiante che Curzio Malaparte definì un grande caffè, è sempre brulicante di gente. Qui spicca la Torre dell’Orologio, ex faro e torre di avvistamento, ora museo che ospita la storia chioggiotta, sulla cui sommità sono visitabili l’orologio astrologico e la cella campanaria. Il Duomo, intitolato a Santa Maria Assunta in cielo, è situato a sud della piazza, tra la porta di Santa Maria o Porta Garibaldi, l’antico ingresso da terra alla città, e la vicina chiesa di S. Martino, che un tempo conservava un polittico attribuito a Paolo Veneziano, ora visibile nel vicino Museo Diocesano.

Tra gli eventi di Chioggia, due sono quelli più importanti, la Marciliana e la Sagra del pesce. La prima si svolge in giugno ed è una rievocazione storica in stile medievale della famosa guerra di Chioggia tra Genova e Venezia con cortei storici e competizioni tra le antiche “contrade”. In luglio la Sagra del pesce attrae moltissimi turisti che possono visitare ben quattro stand gastronomici e assaporare svariati menù caratteristici chioggiotti.

La cucina chioggiotta è rinomata non solo in Italia ma anche a livello internazionale. I prodotti della terra tipici locali come radicchio, cipolla e zucca e il pesce fresco di mare (pesce azzurro, crostacei) danno vita a piatti unici per un mix di sapore e qualità; alcuni chef che si sono cimentati nel preprare piatti del loco hanno vinto importanti titoli a livello mondiale. Quello che non può mai mancare sulle tavole dei ristoranti locali è comunque il pane di Chioggia, una forma di anello fragrante e croccante.

Una curiosità lega Chioggia ad un caso demografico unico nel nostro Paese: l’altissimo grado di omonimia tra i due cognomi più diffusi, Boscolo e Tiozzo, ha obbligato l’Anagrafe a ufficializzare nel registro i detti, cioè soprannomi usati per distinguere i rami di una stessa famiglia. Tali detti accompagnano in tal modo l’interessato a tutti gli effetti di legge su ogni documento ufficiale, patente di guida e carta d’identità compresi.

SOTTOMARINA
Il turismo balneare di Chioggia si è notevolmente sviluppato grazie alla presenza del lido nelle frazioni di Sottomarina e Isolaverde. La spiaggia è raggiungibile attraverso il Lungomare Adriatico presso il quale vi sono rinomati hotel e stabilimenti balneari, i quali rappresentano una rilevante leva economica per l’intera città.

Richiedi il tuo progetto grafico
Luoghi da visitare a Chioggia e Sottomarina con la nostra mappa di Venezia